#RICETTEDIBENESSERE

ANZIANI

Anziani,come affrontare meglio il caldo estivo!

PUBBLICATO IL 14/08/2019

Per alcune persone considerate più fragili, l’arrivo dell’estate e il conseguente innalzamento delle temperature, può costituire un pericolo per la salute. La categoria più a rischio sono gli anziani.

Essi non sempre si rendono conto delle insidie che si celano dietro il caldo eccessivo, soprattutto se associato a obesità, malattie cardiache, demenza senile, diabete e altre patologie mediche croniche, che possono aggravare ulteriormente il loro stato di salute. Un’esposizione prolungata a temperature elevate può provocare disturbi di diversa intensità e gravità, quello più comune legato al caldo è la stanchezza estrema: dovuta alla perdita eccessiva di acqua e di sali contenuti nel sudore. Non mette a rischio la salute, ma è un campanello di allarme che dovrebbe indurre ad assumere liquidi, eventualmente integratori e ad adottare le opportune precauzioni. Altrettanto comuni sono i crampi, rappresentano un’ulteriore conseguenza della perdita di liquidi e di elettroliti che non sono stati opportunamente reintegrati con l’alimentazione. Infine l’accumulo di liquidi nei vasi sanguigni periferici può causare gonfiore degli arti, soprattutto inferiori. A volte questo si accompagna ad un calo di pressione arteriosa che, associata all’edema, può portare alla perdita temporanea della coscienza.

Ecco alcuni semplici consigli per vivere il periodo estivo in totale serenità.

  1. Ricordare di bere molta acqua (ed evitare gli alcolici);
  2. Evitare di uscire e di svolgere attività pesanti nelle ore più calde del giorno;
  3. Aprire le finestre dell’abitazione al mattino presto o tenerle chiuse finch la temperatura esterna è elevata e riaprirle la sera per favorire la corrente d'aria;
  4. Rinfrescare l’ambiente in cui soggiorni con climatizzatori;
  5. Ricordarsi di coprirsi quando si passa da un ambiente molto caldo a uno con aria condizionata;
  6. Quando si esce proteggersi con cappello ed occhiali scuri;
  7. Indossare indumenti chiari, non aderenti, di fibre naturali, come ad esempio lino e cotone; evita le fibre sintetiche che impediscono la traspirazione;
  8. Bagnarsi subito con acqua fresca in caso di mal di testa, provocato da un colpo di sole o di calore, per abbassare la temperatura corporea.
  9. Non interrompere le terapie anti ipertensive senza l’autorizzazione del medico curante;
  10. Assumere sali minerali o altri integratori. 

Per consigli Vi aspettiamo in Farmacia Marzoli.